Marzo

  • Anno 2004,  Marzo

    Avviato il gemellaggio con Donceel

    Montecalvo Irpino AV – Durante l’estate montecalvese 2002,insieme con alcuni miei collaboratori, ho avuto l’onore di conoscere il Sindaco di Donceel, il Dott.Michel Paulus, ospite nel nostro paese presso una famiglia emigrata nella cittadina belga agli inizi degli anni settanta.
    Nel ringraziare la comunità Montecalvese, rappresentata oggi da circa settanta nostri concittadini emigrati tra gli anni ’50 e’70,ha voluto manifestare all’amministrazione comunale di Montecalvo il desiderio e la volontà di ospitare per alcuni giorni nella sua cittadina,una nostra delegazione  in occasione della “Festa degli Italiani emigrati”, che si svolge nella loro cittadina nel periodo compreso tra il 1° e il  18 settembre. Con entusiasmo abbiamo accolto l’invito consapevoli di poter far conoscere oltre i nostri confini le tradizioni centenarie del nostro piccolo paesino. La nostra delegazione,composta da amministratori locali e dal gruppo folkloristico,che se anche con molte difficoltà onora sempre il nostro paese e le nostre tradizioni,è stata accolta alla manifestazione settembrina, con solennità e simpatia, e l’organizzazione di uno stand eno-gastronomico con i nostri prodotti tipici locali ha catturato l’interesse generale degli abitanti di Donceel. Questa bella esperienza,scaturita dagli incontri con le famiglie italiane e belghe,ha messo in moto una serie di iniziative tendenti a rafforzare  i rapporti con i nostri emigranti e creare nuove occasioni di promozione per il nostro paese,per  le nostre tradizioni anche con la ricerca di nuovi sbocchi commerciali per le nostre aziende artigiane. Durante la nostra visita alla comunità belga i rappresentanti delle due amministrazioni hanno siglato un protocollo d’intesa e di interscambio culturale e commerciale, mentre dal 21 al 25 febbraio una delegazione di amministratori ed autorità civili, ospiti nella nostra comunità ha sottoscritto un protocollo di amicizia e avviato il gemellaggio tra le due comunità che avverrà a Montecalvo Irpino dal 13 al 21 agosto quando ad una folta delegazione di circa cinquanta persone da Donceel sarà ricambiata l’ospitalità .” [Nativo]

    Franco Aramini

    Montecalvo Irpino Ava – Proclamato il gemellaggio con la cittadina Belga di Donceel, alla presenza dei due sindaci è stato stilato un “protocollo d’amicizia” tra i due comuni , si legge, tra l’altro,sulla pergamena, :”Proclamiamo il gemellaggio dei comuni di Montecalvo Irpino e di Donceel, in vista di promuovere dei scambi di ordine culturale, economico e sociale, interessando l’insieme delle nostre popolazioni”. Dopo il disbrigo delle pratiche amministrative, la comitiva dei Belgi è stata ospitata dall’assessore Guido Palladino per un ricco pranzo a base di prodotti tipici. Foto Franco D’Addona [Nativo]

    Franco Aramini]

  • Anno 2004,  Marzo

    L’associazione VITA di Montecalvo

    Montecalvo Irpno AV – Siamo andati a far visita agli amici dell’ Ass.Vita, dopo aver scattato qualche foto, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Gianni Iorio (tra i fondatori ed attuale coordinatore), nonostante i tanti impegni,  ha parlato con entusiasmo dell’operato dei suoi “ragazzi” ed ha fatto una breve cronistoria della Ass: L’Associazione VITA di Montecalvo Irpino, nasce ufficialmente il 27 marzo 1997 come succursale dell’associazione Vita di Ariano Irpino.Visto il contributo crescente dei volontari del luogo diventa autonoma nel maggio del 1999. Tra i promotori dell’iniziativa ,Gianni Iorio, Tarquinio e Tullia Lo Casale, Fabio Comi, Mariano Antonio,Franco Aramini, Francesco Cardinale, Enzo Sicuranza, Antonio Cardillo ed altri.Con il contributo massiccio dei cittadini e dell’amministrazione montecalvese viene acquistata la prima autoambulanza iniziando,così un percorso  che la porta a diventare in pochi anni una delle più solide associazioni di volontariato presenti in zona. Molti i campi in cui opera, tra questi i più importanti sono rappresentati dalla pubblica assistenza e dal servizio civile. Da segnalare i servizi accessibili 24 ore su ventiquattro quali:

    –         118 servizio di emergenza territoriale

    –         Trasporto bambini diversamente abili per la scuola

    –         Pronto anziani

    –         Corso di formazioni e qualificazioni professionali

    –         Trasferimenti nazionali ed internazionali

    –         Servizio civile di Volontariato nazionale che vede la presenza di n°9 obiettori di coscienza.

    –         Dal febbraio 2002 presente con una propria sede a Savignano Scalo con la stessa tipologia di servizi.

    [Nativo]

    Correlato – Anche quest’anno l’associazione Vita di Montecalvo vende bonsai per la raccolta di fondi per la lotta contro AIDS – Foto Franco D’Addona. [Nativo]

    Alfonso Caccese / Francesco Cardinale

  • Anno 2004,  Marzo

    Amante conteso

    Montecalvo, Irpino AV – Rissa per amore. Un uomo, conteso tra la moglie, la giovane amica e le sorelle. Lui A.B. quarantenne impiegato, F.P. lei pari età imprenditrice, l’altra A.G ventiquattrenne studentessa, le sorelle P.G. O.G. ventenni impiegate. I fatti si sono svolti ieri mattina in un forno del paese dove F.P. si era recata per parlare con il padre dell’amica del marito e capire se le insistenti voci che giravano in paese avessero un minimo di fondatezza. Mentre la donna parlava con il padre della ventiquattrenne dal retro del forno sono uscite le tre sorelle. La donna ha cercato di parlare con A.G, ma questa con l’aiuto delle sorelle ha aggredita F.P. con calci, pugni ed è stata ferita anche con un oggetto tagliente visto che alla fine la donna mostrava anche piccoli tagli sul corpo. La donna dopo aver subito la furia delle tre giovani ventenni è stata prontamente trasportata all’ospedale di Ariano Irpino dove è stata curata e medicata dagli operatori del pronto soccorso. Dopo le cure ed una prognosi di dieci giorni F.P. è ritornata a casa. Una storia che ha destato molti pettegolezzi nel piccolo centro ufitano. La donna ha anche sporto denuncia presso i carabinieri della locale stazione dei carabinieri che ora apriranno un’indagine per accertare bene le varie responsabilità dei vari protagonista dell’incresciosa vicenda.
    Insomma una vicenda che va dal tragico al comico e che ha fatto parlare per tutta la giornata il paese. Difatti le protagoniste di questa incresciosa vicenda sono tutte molto conosciute a Montecalvo e c’è da scommettere che saranno in molti che correranno oggi nella prima ricevitoria a giocarsi i numeri al lotto. Non si sa mai che dalle botte per amore possa nasce anche una clamorosa vincita. Magari per rendere più “piacevole” un episodio che non smentisce la regola: mai entrare negli affari amorosi di una coppia altrimenti… ora sappiamo tutti come va a finire. [Nativo]

    Corriere dell’ Irpinia